Amiche o nemiche?

Amiche o nemiche?

Amicizia tra donne.

Esistono due tipi di donne:

- quelle amiche delle altre donne
- quelle che diffidano dalle altre donne
.

Mi è capitato di conoscere donne più misogine di molti uomini. Gli uomini in fondo amano le donne, vogliono le donne e diventano misogini per rifiuto, esperienze pregresse...
Le donne invece, beh alcune donne odiano le donne. Senza mezzi termini.
Ho sentito frasi del tipo "le donne sono poco lucide e troppo emotive" da donzelle in preda a crisi di pianto da scompenso ormonale.
Capita sovente di ascoltare storie in cui "la poco di buono" seduce il povero marito sopraffatto dalla stregoneria della fattucchiera di turno.
E quante esponenti del gentil sesso dicono "no io solo amici maschi" e fanno sorridere tutti coloro che diffidano dall'amicizia disinteressata tra sessi opposti.

E poi ci sono le donne amiche delle altre donne. Quelle che si chiamano o messaggiano per darsi gli aggiornamenti, quelle che programmano le vacanze con le amiche, quelle che se si sta male si crogiolano tra fazzoletti sporchi e tisane e sguazzano nel dolore e il giorno dopo punto a capo e si festeggia, che ogni occasione è buona per un bicchiere in più e qualche risata.

Fa troppo Sex and the City? Beh può darsi ma sempre meglio che Desperate Housewife!

Una donna deve dimostrare di essere all'altezza.
Una donna deve dimostrare di essere abbastanza forte e indipendente.
Una donna deve dimostrare di saper gestire la propria emotività, il lavoro, la casa, la famiglia, le relazioni sociali, il proprio uomo.
Una donna deve dimostrare di essere abbastanza uomo e al contempo abbastanza donna

Ci sono donne che forse non amano a priori le altre donne, tutte le altre donne.
Ma che furbamente hanno capito che in questo mondo essere donna è difficile.
E allora si uniscono e si comprendono perché parlano una lingua che l'altro sesso non potrà mai comprendere.

In termini psicologici l'amicizia tra donne mette in atto processi relazionali quali la solidarietà e la condivisione, ma anche la rivalità e la competizione.
E' di natura atavica la predisposizione a creare legami femminili, in quanto garantiscono la sopravvivenza, permettono un collegamento empatico che non ha eguali.

Gli studi condotti in ambito psicologico dimostrano che la qualità della vita di coloro che mantengono e curano rapporti con altre donne risulta migliore e più soddisfacente.

Le donne che hanno molte amiche sono meno inclini alla depressione.

Le donne che hanno più amiche hanno tendenzialmente rapporti amorosi più soddisfacenti.

Le donne che hanno amiche riescono a elaborare meglio traumi, lutti, separazioni ed abbandoni.

Insomma alle volte le amiche salvano la vita.

Basta fare la sostenuta.

Lasciati andare e ViviFelice!

Anna