Il negozio che vendeva sterco

Il negozio che vendeva sterco

Spesso paghiamo lo sterco più dell'oro

C'era una volta un signore che aveva un'oreficeria. I suoi affari andavano bene finchè un giorno non accadde qualcosa di sconvolgente. Poco dopo l'apertura dell'esercizio, entrò un tale, si avvicinò al bancone di cristallo dove erano esposti preziosi monili, e con fare concitato disse:

"Vorrei dello sterco!"
Il proprietario, di primo acchito, rimase perplesso. Era sicuro di non aver sentito bene.
"Come scusi? Non credo di aver capito"
"Si, vorrei dello sterco, del letame insomma. Feci!! Lo chiami come vuole! So che qui ne vendete di ottimo" fece quello.
"Ma guardi" disse, quasi divertito, pensando si trattasse di un tipo un po' sui generis "Qui non ne vendiamo, mi spiace..."
"No no, mi hanno detto che qui avete dell'ottimo sterco. Guardi che pago, e anche bene!"
"Ora mi ha seccato! Se ne vada!" disse, cacciando malamente il curioso avventore.

Dopo pochi istanti entrò un altro signore con la medesima richiesta. E poi ancora ed ancora per tutta la giornata. Il proprietario era sconvolto. Sicuramente era uno scherzo di qualche suo amico buontempone. Non poteva essere altrimenti.
Il problema era che la cosa iniziava a diventare seria e non sembrava volersi interrompere a quella prima, songolare giornata. Nei giorni successivi più nessuno fece richiesta di oro, ma entravano decine di persone per "l'altro articolo".
Ad un certo punto il proprietario si seccò e, all'ennesima richiesta, prese la fatidica decisione.
Il giorno dopo tornò nel negozio con un carico di letame che se era fatto consegnare (gratis) da una fattoria lì vicino. E iniziò a venderlo! La cosa incredibile è che qualunque prezzo proponesse, le persone lo pagavano! Era assurdo. Ad un certo punto tentò la follia. Era solo un esperimento, quasi una sfida. Mise lo sterco ad un prezzo più alto di quello a cui vendeva l'oro. "Mi manderanno in malora" pensò. Nulla di più sbagliato. Sembrava quasi che, all'aumentare del prezzo, le persone provassero un'eccitazione morbosa. Più era alto il prezzo dello sterco e più ne volevano.
La conclusione è semplice. Il tizio divenne ricco riempiendo letteralmente il paese di letame.

Che storia assurda e poco verosimile nevvero?
Quale folle farebbe mai una cosa del genere?
Chi mai pagherebbe per dello sterco in un negozio in cui si vende oro!?

Pensa a questa storia assurda e poco verosimile ogni volta che qualcuno ti tratta in maniera amorevole, ti dà attenzioni, ti ama e tu lo mandi a quel paese preferendo uno che a malapena ti degna del minimo di attenzioni e che, anzi, ti tratta male. E quel minimo di attenzioni tu lo elemosini pagandolo con la parte migliore di te.
Stai comprando sterco al prezzo dell'oro e non hai voluto avere il vero oro.... in regalo.
Pensa a questa storia assurda e poco verosimile ogni volta che vai a pagare il panino da McDonald e non apprezzi il cibo che fa tua madre.
Pensa a questa storia assurda e poco verosimile ogni volta che preferisci pagare per una cosa peggiore anziché godere, spesso gratis, delle cose migliori.
La gente è letteralmente ghiotta di sterco.