La felicità è una scelta

La felicità è una scelta

Felice o infelice

Ieri è partito l'ennesimo Memory nella Scuola ma pochi minuti prima dell'inizio ho ricevuto una brutta notizia. "Ignoti" (per non dire str*****) avevano scassinato l'auto di una mia collaboratrice rubando tutta l'attrezzatura tecnica: cassa acustica, videoproiettore etc. Un danno di qualche migliaio di euro insomma.

Ecco, la questione è la seguente. Lì per lì ci sono rimasto molto male, poi un momento di rabbia, poi è iniziato il corso. Ed in quel momento tutto è scomparso. C'ero solo io e i miei meravigliosi corsisti. Quando, dopo 4 ore, il corso è finito dell'incidente quasi non me ne ricordavo più ed ero, semplicemente, felice. Certo, mi dispiace per aver perso la mia attrezzatura, ma è molta più la felicità per il risultato che sto creando, per quei ragazzi che stanno cambiando la loro vita.

Quello che voglio dire è che se non ci fosse stato il corso di mezzo sarei stato molto peggio, avrei rimuginato e chissà che altro. Invece ora la mia mente è impegnata da una cosa bella anzichè da una cosa brutta.

Morale? Quando succede qualcosa di negativo, fai qualcosa, perché l'azione guarisce.

Agisci e vivi felice! :)

P.S.: Se vi propongono il mio materiale rubato (o sapete come recuperarlo) fatemi sapere! :)